Nessuno dei due

recensione a cura di Alessandra Di Gregorio.

Nessuno dei due è il titolo della raccolta di Gianni Fassina, e trova corrispondenza all’interno del volume con uno dei racconti meglio riusciti.

Come ampiamente spiegato nella prefazione, e poi dimostrato coi fatti, il racconto qui assurge a punto di riferimento per focalizzare l’attenzione su eventi umani minimi, ricorrenze sociali, motivi psicologici e narrativi. Il racconto funge infatti da occasione fittizia, stimolo all’annotazione perentoria di significati esistenziali spesso cinici, ostili e franchi, altre volte sottili, sfumati e inconsistenti.

Nove sono le storie tra loro distanti che si susseguono con rapidità e decisione, senza morali imposte né significative forzature – tranne qualche rara eccezione. Paolo e Francesca è, assieme al succitato, uno tra gli episodi meglio scritti.

___

Alessandra Di Gregorio

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: