Quadernetto Dalìt

recensione di Alessandra Di Gregorio.

_

quadernetto dalìt

Quadernetto Dalìt, saggio breve con inserto poetico, di Antonella Zagaroli; testo che aiuta a riflettere sull’osservazione del mondo dall’altra parte del mondo. Uno sguardo sincero. Un viaggio tra le genti e le dignità. I poveri oltre la povertà, oltre il sopruso, oltre la comune nozione di casta. Il necessario raffronto con l’Occidente – e la questione femminile e femminista, che proprio qui in Italia (volendo citare l’esempio a noi più vicino) si trova sconfitto e irriso dalla moda del gossip, dall’uso e abuso del corpo, dall’uso e abuso della debolezza culturale e intellettuale di una concentrata popolazione senza forma e senza guida.

L’Autrice indaga il motivo del “velo”, le ragioni del dolore, la sopportazione, il decoro. Un viaggio nell’India dei più poveri fra i poveri, dove la povertà è non solo condizione ma concetto, e dove nonostante tutto, l’ordine – nelle cose e nelle persone – supera i limiti delle umane contingenze, e il raffronto tra Noi e Loro, ci vede in qualche modo più che sconfitti – giacché figli di una Mamma Ricca che illude senza concedere reali centimetri di vita.

___

Alessandra Di Gregorio.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: